I cristalli - Roberto Sacchetto Pranopratica Pranoterapia a Masate

Pranopratica Roberto Sacchetto
Pranopratica Sacchetto Roberto
Vai ai contenuti
Pietre e cristalli

I cristalli vengono utilizzati da migliaia di anni per liberare, ricaricare e bilanciare i Chakra. Ogni pietra opera ad una certa frequenza, proprio come i Chakra. Tramite l'intenzione il pranopratico può utilizzare un cristallo per molte finalità diverse tra cui trattare, purificare e infondere energia nel corpo fisico. Esistono molti modi diversi di lavorare con i cristalli. In generale è importante ricordare che l'energia segue l'intenzione. Si può semplicemente tenere una pietra in mano e meditare con essa, visualizzando o percependo il compito che intendiamo assegnarle. Poi nello stesso modo deprogrammarla e purificarla utilizzando metodi appropriati che sono diversi per ogni pietra.

Ora vediamo quali cristalli sono associati ai Chakra e le loro proprietà benefiche.


Primo Chakra:



Eliotropio: allevia stati d'ansia, rinnova, aiuta a prendere decisioni e a disintossicarsi




Quarzo fumè: aiuta il radicamento, a focalizzarsi sul momento presente. Dissolve energie negative e blocchi emozionali.




Agata di fuoco: Aumenta l'energia e l'autostima, aiuta a fare chiarezza nelle problematiche legate alla prudenza e alla sicurezza.



Occhio di tigre: Concentra l'energia verso una sfida specifica. Favorisce l'atteggiamento positivo.




Ematite: Cristallo di radicamento; aiuta a dissolvere le limitazioni della mente. Attiva il coraggio nelle situazioni rischiose.


Secondo Chakra:



Quarzo citrino: Intensifica gli aspetti emozionali della relazione e la maturità emotiva.
 


Corniola: Scaccia la noia, l’apatia e la passività. Sostiene l’energia quando si deve agire in situazioni di difficoltà emotiva. Scaccia il dispiacere.
 


Pietra di luna: Accresce la femminilità, allevia l’ipersensibilità e attenua le emozioni.




Topazio giallo: Stimola i primi tre chakra. Dà chiarezza e favorisce nuove idee, accresce la serenità interiore e alleggerisce lo spirito. Energizzante.



Quarzo rutilato: Benefico per la meditazione, la guarigione e per ampliare la coscienza e la consapevolezza spirituale. Allontana la negatività e stabilizza le relazioni.



Terzo Chakra



Citrino giallo: Avvicina al potere personale e aumenta l’autostima. Aiuta a superare le dipendenze dalle sostanze ed è benefico nei problemi digestivi.



Pietra di sole: Attira fortuna e allenta le tensioni.




Calcite: Rimuove i blocchi aumentando il flusso naturale di energia. È di aiuto nei problemi al pancreas, ai reni e alla milza.




Malachite: Collega il plesso solare con il chakra del cuore. Favorisce i sogni.



Quarto Chakra



Quarzo rosa: Noto come il “cristallo dell’amore”, guarisce problematiche legate al cuore, alle relazioni e ai legami. Incoraggia l’amore per se stessi, la guarigione del “bambino interiore” e di problematiche giovanili.



Tormalina anguria: Attiva il Chakra del cuore e stimola il collegamento con il sé superiore. Allevia le disfunzioni emotive e migliora l’interconnessione con gli altri.


Quinto Chakra



Turchese: Spinge verso una comunicazione onesta e completa. Aiuta a esprimere i sentimenti e i bisogni interiori, rimuove i blocchi che impediscono l’espressione del sé e l’ascolto percettivo.



Sodalite: Sostiene l’obiettività e forgia un legame tra mente conscia e mente inconscia. Attira nuove prospettive e illumina il cuore.



Lapislazzuli: Incoraggia l’espressione di sé e il contatto con le “muse”, le forze e i doni della creatività. Favorisce una comunicazione chiara con gli altri.



Celestite: Offre aiuto nel ricevere, sintetizzare e interpretare le idee stimolanti e i princìpi spirituali. Fornisce una via d’accesso alle altre dimensioni.



Acquamarina: Riduce lo stress e favorisce la tranquillità. Aiuta nell’esposizione di nuovi concetti da comunicare al mondo. Contribuisce ad assimilare la conoscenza di se stessi.


Sesto Chakra



Calcite: Amplifica i poteri del terzo occhio, tra cui la visione intuitiva.




Fluorite viola: Detta “pietra del discernimento”, integra i due emisferi del cervello. Elimina le impurità e le falsità.




Azzurrite: Risveglia i sensi psichici e sostiene le azioni che nascono da rivelazioni intuitive. Stimola il terzo occhio.




Ametista: Benefica nella meditazione. Respinge la negatività e attiva la visione interiore.
       

Settimo Chakra



Quarzo ialino: Tonifica e può essere programmato per amplificare o purificare. Trasforma le energie e porta equilibrio. Aumenta la concentrazione e attiva il contatto con altri regni durante la meditazione.



Ametista: Aiuta durante la meditazione. Armonizza il corpo fisico, il corpo mentale e il corpo emozionale.




Diamante Herkimer: Attira l'armonia interiore ed esteriore. Ci chiede di "essere" e non solo "fare". Allevia ansia e depressione.




Diamante: Il nome significa "amante di Dio". Attiva la consapevolezza e i legami spirituali. Ci spinge verso il nostro più alto potenziale.



Pranopratica di Sacchetto Roberto
Via G. Matteotti 9/b - Masate (Mi)
P.Iva 09338900963  - Tel. 340.510.90.70
Torna ai contenuti